Home / Cronaca Nera / Padre e figlio fermati per aver ucciso a fucilate un immigrato
cronaca nera lucera

Padre e figlio fermati per aver ucciso a fucilate un immigrato

Un uomo di 65 anni e il figlio di 27 sono in stato di fermo per aver ucciso un extracomunitario e averne ferito un altro. I due, insieme ad un altro immigrato, stavano rubando meloni.

LUCERA (FOGGIA) – Due uomini, padre e figlio, sono accusati di omicidio per aver sparato contro tre immigrati mentre stavano rubando meloni. Uno di loro è morto e Ferdinando Piacente, di 65 anni, e il figlio Raffaele, di 27, devono rispondere adesso di omicidio in concorso, tentativo di omicidio in concorso, porto illegale di armi.

L’immigrato deceduto  è un 37enne del Burkina Faso, Mamoudou Sare e il ferito, che si chiama Adam Kadago, è attualmente ricoverato in prognosi riservata negli Ospedali Riuniti di Foggia. Dalle indagini è emerso che i tre extracomunitari si erano introdotti nel fondo per rubare alcuni meloni.

Sono stati proprio padre e figlio accusati dell’omicidio a vedere i tre extracomunitari nel fondo: la decisione di affrontarli ha generato una colluttazione durante la quale Raffaele Piacente è stato colpito con violenza al naso.

Furioso per la lesione riportata dal figlio, Ferdinando Piacente ha sparato alcuni colpi con il fucile per mettere in fuga i ladri. Durante la sparatoria il 65enne li ha inseguiti e ha sparato altri colpi di fucile che purtroppo hanno raggiunto Sare. Il  giovane è morto sul colpo mentre  Kadago è stato ferito al petto. Padre e figlio adesso sono in stato di fermo.

Guarda Anche

cronaca nera omicidi

Padre uccide il figlio dopo una lite!

La tragedia è avvenuta a Napoli. A dare l'allarme è stata la mamma della vittima. Il padre al momento dell'arresto, era in uno stato di shock!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...