Home / Cronaca Nera / Confessa dopo otto mesi il marito dell’infermiera incinta uccisa in casa
eligia uccisa marito

Confessa dopo otto mesi il marito dell’infermiera incinta uccisa in casa

Ha confessato il marito di Eligia Ardita, ha ucciso lui la moglie. L’uomo si è presentato spontaneamente ai carabinieri.

Finalmente arriva la svolta nelle indagini sulla morte di Eligia Ardita, l’infermiera di 35 anni incinta di otto mesi e originaria di Siracusa, che era deceduta il 19 gennaio scorso nella sua abitazione in circostanze che ancora non avevano trovato una spiegazione. Pare che il marito, Christian Leonardi, abbia deciso di confessare l’omicidio e si è presentato alla questura accompagnato dal suo avvocato.

Dalle notizie diffuse sembra proprio che l’uomo abbia già confessato di  avere ucciso la moglie. L’uomo è stato sottoposto ad interrogatorio in presenza  dei magistrati di Siracusa. A far capitolare l’uomo potrebbe essere stata un’ulteriore sopralluogo fatto proprio in questi giorni dai Carabinieri del Ris di Messina nell’abitazione dove abitava la coppia, posta sotto sequestro. Da tempo però i genitori della donna accusavano il genero di essere stato l’autore del delitto e, conoscendolo bene,  avevano puntato con sicurezza il dito sulla sua colpevolezza.

Il marito aveva raccontato che la moglie si era sentita male dopo cena ma la sua versione dei fatti non aveva convinto nessuno. Invece Leonardi ha ucciso la moglie dopo un violento litigio, sorto perché la donna gli aveva chiesto dei restare in casa piuttosto che uscire con gli amici.
Finalmente arriva la svolta nelle indagini sulla morte di Eligia Ardita, l’infermiera di 35 anni incinta di otto mesi e originaria di Siracusa, che era deceduta il 19 gennaio scorso nella sua abitazione in circostanze che ancora non avevano trovato una spiegazione.

Pare che il marito, Christian Leonardi, abbia deciso di confessare l’omicidio e si è presentato alla questura accompagnato dal suo avvocato. Dalle notizie diffuse sembra proprio che l’uomo abbia già confessato di  avere ucciso la moglie. L’uomo è stato sottoposto ad interrogatorio in presenza  dei magistrati di Siracusa.

A far capitolare l’uomo potrebbe essere stata un’ulteriore sopralluogo fatto proprio in questi giorni dai Carabinieri del Ris di Messina nell’abitazione dove abitava la coppia, posta sotto sequestro. Da tempo però i genitori della donna accusavano il genero di essere stato l’autore del delitto e, conoscendolo bene,  avevano puntato con sicurezza il dito sulla sua colpevolezza.  Il marito aveva raccontato che la moglie si era sentita male dopo cena ma la sua versione dei fatti non aveva convinto nessuno.  Invece Leonardi ha ucciso la moglie dopo un violento litigio, sorto perché la donna gli aveva chiesto dei restare in casa piuttosto che uscire con gli amici.

Guarda Anche

cronaca nera omicidi

Padre uccide il figlio dopo una lite!

La tragedia è avvenuta a Napoli. A dare l'allarme è stata la mamma della vittima. Il padre al momento dell'arresto, era in uno stato di shock!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...