Home / Elena Ceste / Si aggrava la situazione per Michele Buoninconti
cronaca nera buoninconti

Si aggrava la situazione per Michele Buoninconti

Si aggrava maggiormente la posizione del detenuto Michele Buoninconti, già accusato di omicidio ed occultamento di cadavere nei confronti della moglie Elena Ceste.

Si aggrava ulteriormente la posizione per il marito di Elena Ceste, Michele Buoninconti, già in carcere dallo scorso 29 gennaio con l’accusa di omicidio volontario premeditato aggravato dall’occultamento del cadavere nei confronti della moglie e mamma dei suoi figli.

La salma della donna è stata trovata nei pressi dell’abitazione della famiglia Buoninconti, in un canale di scolo a Rio Mersa in avanzato stato di decomposizione. La scientifica che ha effettuato l’autopsia ha rilevato che la donna non è morta accidentalmente, ma per soffocamento.

Una serie di indizi, fanno scattare le manette nei confronti di Michele Buoninconti. Attualmente l’uomo è detenuto presso il carcere di Asti e continua a proclamarsi innocente. Secondo il colonnello Federici, che sta effettuando le indagini, sembra che Michele Buoninconti abbia ucciso e nascosto la moglie a causa della situazione familiare critica e conflittuale.

Ma non è tutto, perchè la situazione di Michele Buoninconti si sta aggravando a causa del suo caratteraccio. Del suo comportamento aggressivo ne avevamo avuto già un’anticipazione quando, a suo tempo, lo stesso aggredì davanti a casa sua i giornalisti.

Stavolta però Michele ha aggredito la polizia penitenziaria che lo stava scortando dal carcere di Verbania fino al Tribunale di Asti. Gli stessi hanno stilato una relazione di servizio che andrà a finire direttamente in Procura. Alcuni giornalisti della rivista “Giallo” hanno scritto quanto segue: “I poliziotti hanno segnalato una serie di frasi offensive e comportamenti scorretti che il detenuto avrebbe tenuto nei loro confronti. I reati che gli vengono contestati, nello specifico, sono oltraggio a pubblico ufficiale e resistenza. Gli insulti agli agenti sarebbero scattati in particolare quando Michele ha visto che ad attenderlo all’uscita del tribunale c’erano molti fotografi e telecamere. Secondo le indiscrezioni, Buoninconti avrebbe accusato gli uomini della Polizia Penitenziaria di avergli teso una trappola.”

Guarda Anche

cronaca nera omicidio suicidio

Coppia si uccide perchè non è in grado di pagare il mutuo!

Lucio Leonelli ha sparato alla moglie e si è suicidato. La coppia non riusciva a pagare il mutuo ed ai vicini ha detto che sarebbe partita in Bulgaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...