Home / Cronaca Nera / Sgozzato un diciassettenne a Pesaro
cronaca nera ismaele

Sgozzato un diciassettenne a Pesaro

E’ stato trovato il cadavere di un diciassettenne pesarese, Ismaele Lulli, in un dirupo in località Sant’Angelo in Vado. Il ragazzo è stato sgozzato.

L’omicidio è accaduto a Pesaro, in località Sant’Angelo in Vado, nei pressi di Urbino. A dare l’allarme della scomparsa del diciassettenne Ismaele Lulli è stata la mamma la quale, non vedendo rientrare il figlio, ha subito allertato i Carabinieri.

Ad allarmare ancora di più la mamma della vittima è stato un messaggio ricevuto dal figlio nel quale scriveva: “Cambio vita, vado a Milano, non mi cercate”.

Ma quel messaggio per gli inquirenti è stato scritto dai killer con l’intenzione di ritardare le indagini. Il cadavere di Ismaele Lulli è stato trovato da un passante che ha notato il corpo in un dirupo riverso a pancia in giù.

Ismaele è stato brutalmente sgozzato, quasi decapitato, con estrema brutalità. Gli inquirenti che stanno analizzando il caso pensano che la vittima sia stata uccisa in un altro luogo e che sia stata trascinata nel dirupo in un secondo momento, inoltre gli stessi credono che il corpo sia stato trasportato da più persone visto che Ismaele era alto un metro e ottanta.

La scientifica ha notato che sul corpo della vittima vi sono altri tagli e ferite e solo l’autopsia stabilirà se certe lesioni sono state inferte dopo la morte o causate dai killer nel momento in cui hanno gettato il corpo nel dirupo.

Gli inquirenti stabiliranno nello stesso momento le cause che hanno portato gli assassini ad uccidere il diciassettenne Ismaele Lulli.

Guarda Anche

cronaca nera omicidi

Padre uccide il figlio dopo una lite!

La tragedia è avvenuta a Napoli. A dare l'allarme è stata la mamma della vittima. Il padre al momento dell'arresto, era in uno stato di shock!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...