Home / Cronaca Nera / Deceduto per un gioco stupido
minorenne precitipa e muore

Deceduto per un gioco stupido

Morto un diciassettenne, precipitato da una balconata dei giardini Barberini a Palestrini nelle vicinanze di Roma. Deceduto per un gioco stupido.

Un diciassettenne si sporge dalla balconata, cade e muore poco dopo in ospedale. La vicenda è accaduta sabato sera a Palestrina, nei pressi di Roma ai giardini Barberini. Gli inquirenti che stanno seguendo il caso pensano che il ragazzo, in compagnia di amici e fidanzata, si sia sporto troppo dalla ringhiera dei giardini pubblici e sia quindi precipitato.

I carabinieri che stanno effettuando le indagini sono stati avvertiti intorno alle 23 di sabato sera. Il ragazzo è stato portato urgentemente all’ospedale in gravi condizioni. Il diciottenne ha perso la vita pochi istanti dopo essere arrivato in ospedale.

Dai primi accertamenti dei carabinieri sembra che il ragazzo, in compagnia di alcuni coetanei e della sua fidanzata, abbia fatto un volo di circa sei metri fino ad arrivare al suolo sottostante. La salma, dopo il decesso, è stata trasportata al policlinico Tor Vergata di Roma dove gli addetti ai lavori effettueranno l’autopsia e gli esami tossicologici.

Gli amici del diciassettenne hanno raccontato ai carabinieri che stavano giocando a “sputare” ma che purtroppo la vittima si è sporta troppo dalla balconata, ha perso l’equilibrio ed è caduto. Un gioco davvero fatale che è costato la vita al minorenne.

Il ragazzo era molto ben voluto dalla famiglia e da tutti i suoi amici che si sono mobilitati nel mettere fiori e striscioni sul luogo della tragedia ricordandolo come un bravo ragazzo.

Guarda Anche

cronaca nera stufa

36enne incinta abortisce per lo scoppio della stufa

L’esplosione della stufa ha fatto abortire una donna di 36 anni, che è rimasta sconvolta da quanto accaduto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...