Home / Cronaca Nera / Tutta la verità sul delitto di Pordenone!
cronaca nera ruotolo

Tutta la verità sul delitto di Pordenone!

Giosuè Ruotolo ha ucciso Ragone a causa di una discussione verbale sfociata alle mani. Ruotolo in seguito ha maturato la sua vendetta uccidendolo!

Gli inquirenti ormai non hanno più dubbi: Ragone Trifone e Teresa Costanza sono stati uccisi dal commilitone Giosuè Ruotolo. Dal cellulare di Teresa, sono stati catturati gli screenshot dei messaggi nei quali si evince che la ragazza discuteva con Trifone per un tradimento avvenuto con una certa “Annalisa”. I messaggi che sono arrivati alla fidanzata di Trifone però giungevano da un profilo anonimo. Una certa “Annalisa” sosteneva di essere l’amante di Trifone e spiegava le cose minuziosamente, tanto che Teresa ha creduto a questa donna. Ragone ha subito compreso che dietro questi messaggi poteva nascondersi uno dei suoi coinquilini.

Trifone infatti ha affrontato i suoi coinquilini uno ad uno fino ad arrivare ad avere una discussione con Ruotolo. Trifone ha avuto una colluttazione con Giosuè Ruotolo. Quest’ultimo ha riportato gonfiore agli zigomi ed un labbro tagliato. Ruotolo aveva raccontato l’accaduto ai coinquilini, giurando vendetta, mentre Trifone aveva pensato di denunciarlo. Giosuè quindi per paura che la denuncia per molestie, sostituzione di persona e peculato militare, potesse incidere negativamente sulla sua carriera nella guardia di finanza, ha pensato bene di uccidere la coppia ed inquinare le prove. Inoltre la vettura di Ruotolo sarebbe stata ripresa dalle telecamere sul luogo del delitto e presso il laghetto nel quale è stata ritrovata l’arma del delitto.

Guarda Anche

cronaca nera ruotolo

Fidanzata di Giosuè risponde solo a una delle accuse

Durante l’interrogatorio la fidanzata di Giosuè risponde solo ​a una delle accuse, poi fa scena muta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...