Home / Cronaca Nera / Trento: morto in casa da dieci mesi
cronaca nera suicidio

Trento: morto in casa da dieci mesi

Sconvolgente! Un 39enne è stato trovato morto in casa. L’uomo è deceduto dieci mesi prima e nessuno se ne era accorto. Ecco perchè.

Un giovane ragazzo veneto e trasferitosi da tre anni nel trentino in una frazione di Susà a Pergine è stato trovato morto all’interno della sua casa. Il corpo di Dario Celio è stato trovato sul letto privo di vita.

A trovare il corpo del ragazzo, è stato l’ufficiale giudiziario giunto sul posto per eseguire lo sfratto del ragazzo visto che non pagava più l’affitto e le bollette da ormai dieci mesi.

Dario Celio probabilmente si è tolto la vita perchè aveva perso il lavoro come infermiere. I vicini di casa lo definiscono come un ragazzo schivo, riservato e dalle loro parole pare che le persiane del ragazzo fossero sempre chiuse, quindi era difficile stabilire se fosse a casa o meno.

Il ragazzo abitava da solo nella casa in piazza San Floriano, non aveva nè moglie e nè figli. Pare che il defunto avesse i genitori ed i fratelli ma che con loro non scorresse buon sangue. Il cadavere ora sarà sottoposto all’esame autoptico per capire quale siano state le reali cause del decesso.

Guarda Anche

cronaca nera omicidio

Madre si suicida dopo aver ucciso il figlio

La triste tragedia è avvenuta in località Sambucheto di Recanati a Macerata. La madre ha ucciso il figlio di sette anni e poi si è tolta la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...