Home / Cronaca Nera / 33enne picchiato da 7 profughi finisce in ospedale
cronaca nera aggressioni

33enne picchiato da 7 profughi finisce in ospedale

Un giovane 33enne è stato picchiato a sangue da 7 profughi. Adesso si trova ricoverato all’ospedale di Cattinara per trauma cranico e contusione. Amico denuncia il fatto su FB.

TRIESTE – Un giovane di 33 anni di nome Manuel, originario di Trieste, è stato preso a pugni da sette extracomunitari la scorsa notte mentre attendeva di incontrarsi con una persona in Piazza Libertà, nei pressi della Stazione ferroviaria. Pare che il giovane se la sia vista brutta e adesso si trova ricoverato all’ospedale di Cattinara in codice giallo: l’aggressione gli ha procurato un trauma cranico e una contusione della parete toracica. Inoltre, ha anche nausea e febbre e sta davvero male.

L’aggressione, violenta e decisa, si è consumata in pochi minuti: dal racconto del giovane pare che egli sia stato avvicinato da un ragazzo straniero che ha cominciati a provocarlo. Il 33enne ha invitato l0 straniero ad andarsene, ma era chiaro che costui non ne aveva affatto l’intenzione. Improvvisamente è arrivato un gruppetto di profughi e nel giro di qualche minuto hanno pestato a sangue il giovane. Dalle prime indiscrezioni pare che i profughi che hanno picchiato Manuel siano alcuni di quelli che stazionano al Silos.

Il fatto è stato denunciato su Facebook da un amico di Manuel, il pugile Fabio Tuiach, amico del 33enne. Domenica è stato istituito in Piazza Libertà un presidio per chiedere alle istituzioni sicurezza e legalità per tutti i cittadini.

Guarda Anche

cronaca nera omicidi

Padre uccide il figlio dopo una lite!

La tragedia è avvenuta a Napoli. A dare l'allarme è stata la mamma della vittima. Il padre al momento dell'arresto, era in uno stato di shock!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...