Home / Cronaca Nera / Delitto Pordenone: la svolta prima di Natale
giosuè ruotolo

Delitto Pordenone: la svolta prima di Natale

Il cerchio si stringe attorno alle indagini emerse sul delitto di Trifone e Teresa. Si attende una svolta prima di Natale, che sarà frutto dei risultati di ulteriori indagini.

Circolano voci indiscrete su una possibile soluzione del giallo sul delitto di Pordenone prima di Natale. Pare infatti che il cerchio si stia stringendo e manchi davvero poco alla cattura dell’assassino che ha compiuto l’omicidio di Teresa Costanza e Trifone Ragone. Sarà vero? La risposta affermativa non è stata fornita e la Procura di Pordenone non si sbilancia ma pare che qualcosa si stia muovendo.

I pm Matteo Campagnaro e Pier Umberto Vallerin hanno avuto anche ieri un incontro con il maggiore dei carabinieri Salvino Macli e il capitano Pierluigi Grosseto: durante l’incontro si sarebbe dovuto discutere proprio sui risultati dati dalla trasferta a Somma Vesuviana, il centro campano dove vivono la famiglia e la fidanzata di Giosuè Ruotolo, ad oggi ancora l’unico indagato per il duplice ed efferato omicidio.

Pare che la trasferta sia stata proficua. Infatti, si parla dell’eventuale ipotesi di un amore non corrisposto di Giosuè per Trifone. Infatti, come pubblicato dal settimanale ‘Giallo’, pare che alcuni commilitoni di Ruotolo avrebbero espresso dubbi sulla sua virilità, che non consentono di escludere l’eventuale possibilità che il movente del delitto sia di tipo passionale. A criticare l’ipotesi è il legale di Giosuè, che ha sottolineato come gli inquirenti non hanno trovato tracce evidenti che possono accertare un’ipotesi del genere.

Guarda Anche

cronaca nera ruotolo

Tutta la verità sul delitto di Pordenone!

Giosuè Ruotolo ha ucciso Ragone a causa di una discussione verbale sfociata alle mani. Ruotolo in seguito ha maturato la sua vendetta uccidendolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...