Home / Cronaca Nera / Arrestati quattro rumeni per il delitto del manager tedesco
cronaca nera omicidi

Arrestati quattro rumeni per il delitto del manager tedesco

Roma: Gli autori del delitto sono tre rumeni, la quarta persona è il padre di uno di loro che deteneva gli oggetti della vittima

E’ stato risolto il giallo dell’omicidio di Oliver Degenhardt, 49 anni, il manager tedesco che era stato trovato morto nel suo appartamento nel quartiere di San Lorenzo a novembre. L’uomo era stato ucciso con un taglio alla gola e non si riusciva a capire chi poteva aver compiuto un gesto così efferato.

Dopo una serie di indagini, i Carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale della capitale, anche grazie alla cooperazione con le polizie di Romania e Norvegia, hanno arrestato quattro rumeni fuori Italia. Gli arrestati hanno rispettivamente di 23, 26 e 28 anni ed erano fuggiti dall’Italia subito dopo il delitto, mentre il un 44enne, padre di uno dei tre, artista di strada, è stato rintracciato dai Carabinieri a Roma. L’uomo si era rifugiato lungo le rive del Tevere: nel posto sono stati trovati alcuni oggetti della vittima, che il rumeno aveva portato con sé dopo l’omicidio.

Quando era stato trovato il manager morto, i vigili del fuoco erano dovuti intervenire per spegnere un incendio che aveva danneggiato la casa. L’incendio era stato appiccato dagli assassini per cancellare le loro tracce. Inoltre, era stato accertato che dall’appartamento mancavano alcuni oggetti di valore di proprietà della vittima. Il Gip del Tribunale di Roma, su richiesta del Pubblico Ministero Giovanni Musarò, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti degli arrestati.

Guarda Anche

cronaca nera omicidi

Padre uccide il figlio dopo una lite!

La tragedia è avvenuta a Napoli. A dare l'allarme è stata la mamma della vittima. Il padre al momento dell'arresto, era in uno stato di shock!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...