Home / Cronaca Nera / Asti, 47enne uccide la moglie a coltellate e fugge
cronaca nera omicidio

Asti, 47enne uccide la moglie a coltellate e fugge

L’uomo ha accoltellato la moglie dopo una violenta lite. Dopo la fuga, è stato fermato dai carabinieri mentre si trovava in mezzo ai campi.

Un 47enne di Canelli, località in provincia di Asti, Luigino Caramello, ha ucciso la moglie, Barbara Natale, 40 anni, dopo una violenta lite ed è fuggito. La lite a l’omicidio sono avvenuti nei pressi della stazione ferroviaria di Canelli, in provincia di Asti. L’uomo ha accoltellato la moglie dopo una furiosa lite e poi è fuggito, forse in preda alla disperazione.

Caramello si è rifugiato in mezzo ai campi di Mombaruzzo, località che si trova a poca distanza dal luogo dell’omicidio: l’uomo, che era fuggito con una Punto rossa di proprietà di un amico, è stato rintracciato proprio in questa località dai carabinieri, che lo hanno trovato dissanguato perché aveva tentato il suicidio tagliandosi le vene dei polsi.

Il sindaco di Canelli, Marco Gabusi, ha lasciato questo commento: “La vittima era una brava ragazza l’avevo conosciuta qualche settimana fa quando mi aveva presentato in Comune un progetto di assistenza agli anziani per tutti i comuni limitrofi. La sua morte è un fatto drammatico, un atto di follia”. Forse un raptus di gelosia o problemi economici hanno portato Caramello a compiere questo atto drammatico, assolutamente ingiustificabile.

Guarda Anche

elena ceste marito

Michele Buoninconti perde la patria potestà

Michele Buononconti, marito di Elena Ceste, è stato condannato a trenta anni di carcere per l'omicidio della moglie, inoltre perde la patria potestà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...