Home / Cronaca Nera / Caso Trifone: la pistola trovata da una veggente
cronaca nera trifone

Caso Trifone: la pistola trovata da una veggente

La donna ha rivelato la notizia nel giorno del compleanno del primogenito che oggi avrebbe compiuto 29 anni. La veggente parlò di una lunga fontana.

PORDENONE – Proprio nel giorno del compleanno del figlio, la mamma di Trifone fa una rivelazione importante: “Una veggente mi disse che la pistola era nella lunga fontana di un giardino. Una fontana come quelle in cui si abbeverano gli animali e io pensai a quel parco che avevo visto vicino al palasport…”.

Il figlio primogenito avrebbe compiuto 29 anni il 12 novembre e a questo proposito la mamma del giovane ucciso barbaramente insieme alla fidanzata Teresa Costanza lancia un appello. Ecco le parole di Eleonora Ferrante, mamma di Trifone: ”Se qualcuno ha visto qualcosa di strano nel parco di San Valentino la sera del 17 marzo, quando Trifone e Teresa sono stati uccisi nel parcheggio del palasport, parli, vada dai Carabinieri”.

L’appello della donna si aggiunge a quello lanciato lo scorso 17 giugno durante la puntata del programma di Federica Sciarelli “Chi l’ha visto?”. Anche adesso, come allora, la donna ha voluto esortare a chi sa o ha visto qualcosa al palasport o nel giardino di parlare e raccontare la verità ai carabinieri. Quando Eleonora in quella puntata accennò al giardino però nessuno aveva capito a quale si riferisse. Ora è chiaro, la donna aveva saputo l’indicazione del giardino dalla veggente, che aveva visto il collegamento con il duplice delitto. Fu proprio lì che fu trovata l’arma, all’interno della vasca.

Guarda Anche

cronaca nera ruotolo

Tutta la verità sul delitto di Pordenone!

Giosuè Ruotolo ha ucciso Ragone a causa di una discussione verbale sfociata alle mani. Ruotolo in seguito ha maturato la sua vendetta uccidendolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...