Home / Cronaca Nera / Delitto di Pordenone: si segue pista passionale?
cronaca nera ruotolo

Delitto di Pordenone: si segue pista passionale?

Per il pluriomicidio di Trifone Ragone e Teresa Costanza, avvenuto nel parcheggio della palestra nel mese di marzo, si indaga sulle questioni sentimentali.

Il 17 marzo scorso Teresa Costanza e Trifone Ragone vengono barbaramente uccisi in auto presso il parcheggio della palestra sita in via Interna a Pordenone. L’unico indagato per il delitto in questione resta il commilitone e coinquilino di Trifone, Giosuè Ruotolo.

Gli inquirenti stanno indagando nella vita sentimentale sia della coppia defunta che della coppia formata tra il presunto omicida Giosuè Ruotolo e la fidanzata Rosaria. Pare che questo giallo sia risolvibile se si segue la pista passionale. Si è scoperto che Giosuè e Rosaria avessero un rapporto amoroso problematico, fatto di tradimenti e sfiducia.

Giosuè Ruotolo aveva il sospetto che la sua fidanzata lo tradisse con Trifone Ragone? Per quello nel suo portafoglio aveva segnato il suo indirizzo di casa per poterlo spiare?

Il presunto assassino, Giosuè Ruotolo ha ammesso davanti agli inquirenti di essere al corrente del fatto che la sua fidanzata Rosaria lo avesse tradito. Potrebbe essere stato il bellissimo Trifone Ragone a colmare le lacune di Rosaria? Tutto potrebbe essere. Perchè Ruotolo aveva continui attacchi di pianto durante la notte? Che cosa non lo faceva stare tranquillo?

Guarda Anche

cronaca nera ruotolo

Tutta la verità sul delitto di Pordenone!

Giosuè Ruotolo ha ucciso Ragone a causa di una discussione verbale sfociata alle mani. Ruotolo in seguito ha maturato la sua vendetta uccidendolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...