Home / Cronaca Nera / 16 anni per Maurizio Falcioni, massacrò di botte la fidanzata
maurizio falcioni chiara

16 anni per Maurizio Falcioni, massacrò di botte la fidanzata

In appello ha ottenuto uno sconto di pena. Maurizio Falcioni sconterà 16 anni invece di 20. Indignata la madre di Chiara.

Ha ottenuto uno sconto di pena l’uomo che ha ridotto Chiara in fin di vita massacrandola di botte la sera del 4 febbraio 2014. Maurizio Falcioni sconterà dunque 16 anni di carcere anziché 20, come aveva ottenuto in primo grado. Il pg Roberta Maria Barberini aveva chiesto la conferma della condanna ma invece i giudici della corte d’Appello di Roma hanno ridotto la pena di quattro anni.

La giovane era stata massacrata per gelosia dopo una violenta lite col fidanzato che l’ha aggredita e pestata con violenza bestiale. I colpi più violenti le furono dati al cranio e Chiara ha rischiato davvero di morire: la ragazza si è svegliata dopo 11 mesi di coma ma le sue condizioni sono praticamente pari ad uno stato vegetativo.

Forte l’appello della madre, che indignata grida: “Vergogna. Lei non potrà fare più una vita normale e questo non è giusto”.  La donna ha urlato le frasi rivolgendosi ai giudici mentre il marito si è sentito male ed è stato ricoverato. Falcioni in aula ha chiesto perdono e scusa a Chiara, ma niente ormai può cambiare la sorte della ragazza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...