Home / Cronaca Nera / Padre uccide la figlia lesbica poi si suicida
cronaca nera omicidio suicidio

Padre uccide la figlia lesbica poi si suicida

Tragedia nel padovano: un uomo uccide la figlia e si toglie la vita. Restano sconosciute le motivazioni. Forse l’uomo non sopportava che la figlia fosse lesbica?

Tiziano Gallo, ex operaio e vedovo da tredici anni, ha ucciso sua figlia Alessia Gallo con una pistola perchè non sopportava l’idea che fosse lesbica.

Ieri, secondo la ricostruzione dei fatti, Tiziano Gallo è andato a fare colazione, ha fatto la spesa e successivamente, una volta rientrato a casa, ha sparato con una calibro 7,62 alla testa della figlia mentre era a letto che dormiva. Ma la tragedia non termina qui, in quanto l’uomo immediatamente dopo aver ucciso sua figlia, si è tolto la vita.

La vicenda è avvenuta a San Giorgio Delle Pertiche e secondo alcune rivelazioni l’omicida-suicida da tempo soffriva di omofobia. A dare conferma dei pregiudizi di Gallo nei confronti delle persone dai gusti sessuali differenti è stato un amico della vittima, Mirko Zoccarato, gay dichiarato dal 2009.

Il ragazzo infatti non spende buone parole nei confronti dell’omicida Tiziano Gallo rivelando che ogni qualvolta l’uomo lo incrociava gli diceva: vai via frocio di m.. spero che un’auto ti tiri sotto. Dopo la rivelazione del ragazzo si pensa che Tiziano Gallo abbia ucciso sua figlia perchè non sopportava che la stessa fosse lesbica.

I carabinieri, in casa delle vittime, hanno trovato un bigliettino nel quale l’uomo esprime il desiderio di essere cremato insieme alla figlia, chiedendo così di essere messo insieme nella tomba della moglie.

Guarda Anche

cronaca nera omicidi

Padre uccide il figlio dopo una lite!

La tragedia è avvenuta a Napoli. A dare l'allarme è stata la mamma della vittima. Il padre al momento dell'arresto, era in uno stato di shock!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...