Home / Elena Ceste / Perizia per Michele Buoninconti: scaltro e calcolatore
michele buoninconti

Perizia per Michele Buoninconti: scaltro e calcolatore

Si aggrava la posizione di Michele Buoninconti che resta in carcere. La relazione della perizia sulla sua personalità rivela che è scaltro e calcolatore.

Il settimanale “Giallo”, che segue da vicino il caso della morte di Elena Ceste, ci ha fornito nuovi dettagli che riguardano Michele Buoninconti, marito della vittima. Ricordiamo che il corpo di Elena Ceste è stato trovato in un canale di scolo poco distante della propria abitazione e che l’unico accusato per omicidio ed occultamento di cadavere è proprio il marito Michele.

Michele Buoninconti, arrestato il 29 gennaio 2015, rimane in carcere ad Asti e ad aggravare la sua posizione c’è anche una perizia sulla personalità richiesta dall’accusa. La relazione della perizia su Michele Buoninconti riporta queste parole: “Intuitivo, eclettico nella gestione degli imprevisti, incline a rimediarvi, rapido, forte, determinato, distaccato“.

La perizia prosegue: “Si è mostrato scaltro, calcolatore, malizioso nel rispondere alle domande formulate e pronto a carpire informazioni da usare per i suoi interessi, a sondare lo stato delle indagini per adattarvi le sue dichiarazioni e pilotare quelle degli altri”.

Nella perizia si mette in evidenza il “disturbo di personalità di tipo ossessivo e compulsivo” abbinato ad una eccessiva “preoccupazione per l’ordine, perfezionismo e controllo mentale e interpersonale, a spese di flessibilità e apertura”.

Secondo l’accusa Michele Buoninconti era diventato per Elena Ceste un marito possessivo ed ossessionato, tanto da decidere di ucciderla per paura di perdere il suo controllo nei confronti della moglie Elena.

Guarda Anche

cronaca nera buoninconti

Si aggrava la situazione per Michele Buoninconti

Si aggrava maggiormente la posizione del detenuto Michele Buoninconti, già accusato di omicidio ed occultamento di cadavere nei confronti della moglie Elena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...