Home / Yara Gambirasio / La moglie di Bossetti lo difende: quella sera era con me
moglie bossetti

La moglie di Bossetti lo difende: quella sera era con me

Marita Comi, moglie di Giuseppe Bossetti, è stata ospite nella trasmissione “Matrix” dove ha rivelato che l’uomo, la sera dell’omicidio, era con lei.

La trasmissione Matrix ha avuto come ospite la moglie di Giuseppe Bossetti, Marita Comi. Giuseppe Bossetti, il muratore di Mapello, si trova in carcere dal 21 giugno 2014 con l’accusa di omicidio pluriaggravato nei confronti della tredicenne Yara Gambirasio.

Tante sono le prove che incastrano il presunto omicida, ma Marita dopo aver incassato il colpo per la carcerazione del marito, parte all’attacco e lo difende a spada tratta davanti alle telecamere in diretta a Matrix.

La donna rivela che la sera della scomparsa della piccola Yara, il 26 novembre 2010, suo marito è tornato a casa dopo il lavoro come di consueto. Ma non è stata proprio lei che, quando è andata in carcere a trovare il marito, le ha fatto un interrogatorio riguardo quella fatidica sera incolpandolo di essere proprio lui in compagnia della ragazzina?

Tutto questo è stato scoperto grazie ad un’intercettazione ambientale che ha catturato ogni singola parola che la coppia si è detta all’interno del carcere al momento della visita della moglie al marito. Marita dichiara di aver letto gli atti e si è accorta che, ogni due pagine, parlano di lei e delle sue intercettazioni e proprio per questo che ora vuole dire la sua verità.

La donna sostiene che conosce il carattere di suo marito e ritiene che, se fosse stato colpevole, al primo interrogatorio sarebbe crollato ed è per questo che crede alle sue parole.

Ora il 27 aprile, Bossetti, dovrà affrontare l’udienza preliminare per l’omicidio di Yara, rischiando così l’ergastolo.

Guarda Anche

maestra maltratta bambino

Maestra accusata di maltrattamenti su un bambino di 8 anni

Due squadre di compagni erano stati autorizzati dalla maestra ad immobilizzare il bambino. La donna sarà a giudizio dal gip Laura Barresi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...