Home / Cronaca Nera / Caso Loris Stival: nuovi retroscena inchiodano la Panarello
Veronica Panarello e Davide Stival

Caso Loris Stival: nuovi retroscena inchiodano la Panarello

Veronica Panarello è in carcere con l’accusa di omicidio ed occultamento di cadavere nei confronti del figlio Loris Stival. Emergono dettagli raccapriccianti.

E’ passato ormai un anno dal tragico momento nel quale il piccolo Loris Stival è stato trovato morto presso un canale di Santa Croce Camerina. L’unica indagata, attualmente è la madre, Veronica Panarello la quale è stata arrestata con l’accusa di omicidio ed occultamento di cadavere. La donna però continua a professarsi innocente.

Ad incastrare Veronica, sono i filmati delle telecamere che mostrano che l’assassina non ha percorso il tragitto per portare Loris a scuola. A testimonianza di ciò, ci sono anche tre mamme che rivelano di essere state nei pressi della scuola fino alle 08.50 e di non aver visto arrivare nè Veronica e nè il figlio.

La donna continua a dichiararsi innocente ed estranea ai fatti ed accusa gli amici del marito. Veronica sostiene che ad avere ucciso il figlio siano state persone senza scrupoli, indicando trafficanti di droga e di armi (amici del marito finiti in carcere).

Ma non è tutto perchè esistono nuovi particolari raccapricianti. Pare che il marito di Veronica Panarello, Davide Stival, sia andato a trovare in carcere la moglie. Sembra che l’uomo le ha chiesto: “Hai portato Loris a scuola?”. La donna risponde così a Davide: “Mi stai facendo venire i dubbi.. Si, forse potrebbe essere rientrato a casa”.

Questa dichiarazione di Veronica è davvero agghiacciante. La donna sa di aver ucciso il piccolo Loris ma nega l’evidenza.

Guarda Anche

cronaca nera omicidi

Padre uccide il figlio dopo una lite!

La tragedia è avvenuta a Napoli. A dare l'allarme è stata la mamma della vittima. Il padre al momento dell'arresto, era in uno stato di shock!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...