Home / Cronaca Nera / Pensionato arrestato perchè ammazza ladro in casa
cronaca nera ladro

Pensionato arrestato perchè ammazza ladro in casa

Pensionato viene arrestato per aver sparato ad un ladro. I politici scendono in campo e difendono l’uomo. La regione Lombardia si accollerà le spese legali.

Incredibile: un pensionato uccide un ladro in casa e viene arrestato. La vicenda è accaduta a Vaprio D’Adda nel milanese dove un pensionato ha sparato ed ucciso un ladro che si era intrufolato in casa sua.

Cerchiamo di ricostruire la dinamica dei fatti. Francesco Sicignano, pensionato di 65 anni, sente dei rumori sospetti in casa e si arma di pistola (regolarmente detenuta). Una vicina di casa del pensionato, vede qualcuno che scavalca furtivamente la recinzione e chiama immediatamente i Carabinieri.

Francesco in preda al panico, spara un colpo di pistola ed uccide il ladro; si scopre in seguito che è un ventottenne romeno. Gli altri delinquenti, appena sentono il colpo di pistola, si danno alla fuga. L’uomo chiama immediatamente il 118 ed i Carabinieri.

Quando arrivano le forze dell’ordine in casa dell’uomo, la tragedia è già avvenuta. Francesco Sicignano è stato arrestato con l’accusa di omicidio volontario. Tutti i residenti della zona, hanno mostrato solidarietà nei confronti del povero malcapitato.

Anche i politici sono scesi in campo, come l’esponente della Lega che su Facebook ha scritto queste parole: “Ha fatto bene il pensionato a sparare e a difendersi, l’uomo che era entrato nella sua casa se l’è cercata”. Anche il Presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, interviene dicendo che la stessa si accollerà le spese legali dell’uomo per legittima difesa.

Guarda Anche

cronaca nera omicidi

Padre uccide il figlio dopo una lite!

La tragedia è avvenuta a Napoli. A dare l'allarme è stata la mamma della vittima. Il padre al momento dell'arresto, era in uno stato di shock!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...