Home / Elena Ceste / Michele Buoninconti perde la patria potestà
elena ceste marito

Michele Buoninconti perde la patria potestà

Michele Buononconti, marito di Elena Ceste, è stato condannato a trenta anni di carcere per l’omicidio della moglie, inoltre perde la patria potestà.

E’ passato del tempo da quando la mamma di Costigliole D’Asti, Elena Ceste scomparve di casa abbandonando ben quattro figli ed un marito. Le indagini proseguirono in maniera serrata fino a quando qualcuno ritrovò un corpo inerme in un canale di scolo.

Il cadavere, ormai in avanzato stato di decomposizione, risultava essere proprio quello di Elena Ceste. Fin da allora le indagini sono state condotte in tante direzioni, ma alla fine gli inquirenti, per una serie infinita di indizi, hanno arrestato il marito Michele Buoninconti. L’uomo dopo svariati interrogatori si è sempre dichiarato innocente. Gli avvocati dell’uomo hanno chiesto al Tribunale di procedere con il rito abbreviato.

I giudici dopo aver esaminato molteplici indizi, tutti a sfavore di Michele Buoninconti l’hanno dichiarato colpevole di omicidio e di occultamento di cadavere dandogli così una penale di 30 anni (la massima per il rito abbreviato).

Oltre a questa pena, il giudice ha deciso di togliere la patria potestà a Michele Buoninconti dandogli anche il divieto di vedere i figli fino a quando la vicenda penale non verrà conclusa definitivamente. I quattro figli di Michele Buoninconti verranno affidati ai nonni materni.

Fin dalla scomparsa della moglie Elena Ceste e fin dal ritrovamento del cadavere della stessa, Michele Buoninconti, ha isolato i figli dal resto del mondo. Gli assistenti sociali hanno stilato una relazione nella quale hanno riportato che il padre non è idoneo a crescere i figli  e per questo, il Tribunale dei Minori ha ritenuto opportuno togliere la patria potestà a Michele Buoninconti.

Guarda Anche

cronaca nera omicidio

Asti, 47enne uccide la moglie a coltellate e fugge

L’uomo ha accoltellato la moglie dopo una violenta lite. Dopo la fuga, è stato fermato dai carabinieri mentre si trovava in mezzo ai campi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...