Home / Cronaca Nera / Pescara: 44enne arrestato per tentato omicidio
Pescara tentato omicidio

Pescara: 44enne arrestato per tentato omicidio

È un 44enne di origine palestinese il responsabile dell’aggressione ad un francese avvenuta due giorni fa a Pescara. L’uomo è stato ora arrestato con l’accusa di tentato omicidio.

Un uomo di 44 anni di origine palestinese, Rachid Macri, è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio ai danni di un 38enne francese di origine algerina.

La vittima si sarebbe presentata alcune notti fa, intorno all’1:00, al pronto soccorso dell’ospedale di Pescara, per ben due volte. Alla prima visita presentava delle ferite, provocate da un’arma da taglio, a collo, testa e braccia.

In seguito il 38enne si è presentato nuovamente in ospedale alcune ore dopo, stavolta affermando di essere stato picchiato. L’uomo, accompagnato dalla convivente, aveva un trauma cranico, oltre che ferite su diverse parti del corpo.

Interrogato, l’uomo ha detto di abitare in uno stabile in via Doria a Pescara, nel quale, pochi giorni prima, era scoppiato un incendio. Accusato di essere il responsabile della disgrazia, il 38enne è stato poi picchiato da tre extracomunitari.

Proprio Rachid, già noto alle forze dell’ordine, sarebbe uno dei tre aggressori, che è stato riconosciuto dalla vittima grazie ad alcune fotografie.

Il palestinese, che, stando a quanto riferito dalla vittima, avrebbe usato un paio di forbici per ferire il francese, è stato trovato dalla polizia dopo poche ore di ricerche. A seguito di una perquisizione è stata ritrovata una felpa insanguinata che inchioderebbe definitivamente Macri.

Guarda Anche

cronaca nera omicidi

Killer uccide madre e figlio con mazza e coltello

Il duplice omicidio si è consumato in un appartamento di Via Tibullo a Pescara. La madre ed il figlio sono stati uccisi con mazza da baseball e coltello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...