Home / Cronaca Nera / Omicidio-suicidio ad Albano Laziale: carabiniere uccide la moglie
albano laziale omicidio suicidio

Omicidio-suicidio ad Albano Laziale: carabiniere uccide la moglie

Omicidio-suicidio ad Albano Laziale, dove un carabiniere ha sparato alla moglie, uccidendola, e poi si è tolto la vita.

Si è trattato di un omicidio-suicidio, quello avvenuto intorno alle 16:30 di mercoledì 30 settembre ad Albano Laziale, in provincia di Roma.

Un carabiniere di 48 anni, Luigi De Michele, ha raggiunto la moglie Carmela Mautone, maestra 47enne, nella scuola dove lavorava, in via Rossini, aspettandola all’uscita. Dopo aver scambiato poche parole, l’uomo ha estratto una pistola e ha sparato contro di lei alcuni colpi, generando il panico intorno alla scuola.

Raggiunta al petto dalle pallottole, la donna non ha avuto speranze ed è morta sul colpo. L’uomo ha poi rivolto l’arma contro si sé e si è sparato, ferendosi gravemente. Immediatamente soccorso e trasportato d’urgenza in ospedale, è morto subito dopo il ricovero al nosocomio di Albano Laziale.

Attualmente le forze dell’ordine stanno cercando di capire i motivi del gesto. Pare che la coppia fosse in crisi e che, stando ad alcune dichiarazioni, fosse in procinto di separarsi. Non c’erano state, tuttavia, avvisaglie che potessero far prevedere il folle gesto.

La coppia lascia due figli di 14 e 17 anni. Il sindaco di Albano Laziale ha espresso qualche ora fa il suo sconcerto.

Guarda Anche

cronaca nera omicidi

Padre uccide il figlio dopo una lite!

La tragedia è avvenuta a Napoli. A dare l'allarme è stata la mamma della vittima. Il padre al momento dell'arresto, era in uno stato di shock!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...