Home / Casi Irrisolti / Caso Trifone e Teresa: Ruotolo smentito
trifone teresa

Caso Trifone e Teresa: Ruotolo smentito

Trifone e Teresa: Giosuè Ruotolo smentito da ristoratore che afferma: “Quei tre si conoscevano bene”

Le dichiarazioni del commilitone di Trifone smentite da un ristoratore che conferma come i tre giovani, contrariamente a quanto lui dice, si conoscevano bene.

PORDENONE – Le dichiarazioni di Giosuè Ruotolo, che ha detto agli inquirenti che lui, Trifone Ragone e Teresa Costanza si conoscevano appena, sono state presto smentite dalla titolare dell’osteria La Parada di via Molinari, Elena Berroa. La donna si ricorda perfettamente dei tre giovani che spesso andavano a mangiare nel suo locale, un ristorantino che propone cucina locale e sudamericana e che era il punto d’incontro di Trifone, Teresa e Giosuè.

I tre amici dunque spesso andavano a mangiare nel locale di Elena e la donna ha anche detto che a volte erano soli mentre a volte erano anche accompagnati da altri colleghi di Ragone. Ruotolo ha mentito quindi sul fatto che, dopo che Ragone aveva lasciato l’appartamento per andare a vivere con la fidanzata, non si frequentavano più.

I due erano rimasti amici e trascorrevano insieme parte del tempo libero gli di tempo libero anche insieme a Teresa. Ecco le parole della ristoratrice: ” Erano miei clienti  e qui venivano molto spesso. Soprattutto per l’aperitivo, quello era il momento in cui li vedevo di solito. A volte erano accompagnati da altre persone, immagino altri militari”. Anche il padre di Trifone ha confermato che i due commilitoni erano amici e si frequentavano.

Guarda Anche

cronaca nera ruotolo

Tutta la verità sul delitto di Pordenone!

Giosuè Ruotolo ha ucciso Ragone a causa di una discussione verbale sfociata alle mani. Ruotolo in seguito ha maturato la sua vendetta uccidendolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...